segnaposto

Aggiornamenti legislativi

Limitazioni nella Distribuzione di Utili e Benefici

Il recente articolo 17 della Legge 11.051 del 29 dicembre 2004, ha modificato la redazione dell’art. 32 della Legge 4.357 del 16 luglio 1964.

Nella sua redazione originale l’art. 32 dispone che le persone giuridiche, con debiti non garantiti con la Federazione ed i suoi organismi Previdenziali ed Assistenziali, per mancanza di pagamento delle imposte dovute entro il termine previsto, non potranno distribuire benefici ai loro azionisti o pagare utili ai propri soci, inclusi i direttori e tutti gli organi dirigenti.

In sua vece l’art. 17 della legge 11.051/2004 modifica la redazione originale che prevedeva una serie di penalità ed ha introdotto il 2° paragrafo in cui precisa in entrambi i casi (sia persona giuridica che membri beneficiari di diritti non dovuti), che la multa in questione viene limitata al 50% del valore totale del debito non garantito dalla persona giuridica.

Questa norma del diritto brasiliano pur esistendo dal 1964, ad oggi non sono stati rilevanti il numero dei casi in cui la sua applicazione sia avvenuta.

La modifica di questa regola, al momento molto divulgata dai media e da specialisti d’area tributaria, sembra apparire come un fatto nuovo e non come un aggiornamento tecnico.

L’esposizione della Normativa Provvisoria non indica le reali intenzioni di queste modifiche, ma pare che il Governo Federale intenda, da questo momento, dare efficacia a tale norma, è pertanto basilare che le società adottino le cautele necessarie per non incorrere in sanzioni previste dalla legge.

Riteniamo importante avvisare i soci, gli amministratori e i direttori delle società, di quali siano le regole nella distribuzione di utili e benefici, affinché possano adottare preventivamente le cautele necessarie.